Per te

Per te che hai sperato fino all’ultimo momento che lui ci ripensasse.
Per te che non hai mai creduto nei pentimenti e non sai accettare le scuse.
Per te che non sai se un giorno lui verrà da te ma lo speri ogni giorno di più
Per te che non sapevi stare da sola e ora non vuoi stare a sentire più nessuno.
Per te che non ne puoi più dei consigli delle amiche e delle sciocche serate nelle sale da tè.
Per te che non sai che fartene di tutte le consolazioni che gli altri sono bravi a darti.
Per te che odi sentirti dire che la vita è un’altalena, che è fatta a scale e che tutto s’aggiusta.
Per te che sei bellissima ma la vita ti sta stretta come quell’abito di cinque anni fa.
Per te che vorresti spiegare che non vai in palestra per essere corteggiata.
Per te che sai cos’è l’amore ma non hai più nessuno a cui raccontarlo in senso compiuto.
Per te che rapiresti un cuore con la tenerezza di un abbraccio e la dolcezza di un bacio.
Per te che sai amare ma non sai amare di meno per farti amare di più.
Per te che in quel cielo tenebroso che minaccia la sua furia, t’aspetti ritorni l’azzurro.
Per te che vorresti sentire il calore del sole sul viso e il vento che ti accarezzi l’anima.
Per te che tutte le stelle sono già cadute ma ne aspetti ancora un’altra che cadrà solo per te.

58 risposte a "Per te"

    1. Che tu fossi una Musa, non v’eran dubbi. Grazie per i tuoi pensieri, che ricambio… e grazie per il nuovo tag in cui mi cimenterò al più presto (scusami ne ho in arretrato un altro con te…). Un abbraccio. Piero

      Piace a 1 persona

  1. “Per te che sai amare ma non sai amare di meno per farti amare di più”… eccomi quà, incorreggibile testarda che crede alle fate e gli gnomi 🙂 Parole che arrivano dritte al cuore, Piero, in cui ogni donna può riconoscersi…
    Sul serio si va in palestra per cuccare? Non frequentandole non posso saperlo, ma per fortuna sono una gran camminatrice da sempre e non andrò a curiosare. Io mi tengo in forma così 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Se ne parlo è perché ne ho avuto prova provata… Ed io ne sono stato vittima, nel senso di non essere il “cuccato” ma il turlupinato. A Milano, su Viale Giustiniano c’è addirittura un supermercato frequentato da single… Fai bene dunque a camminare… molto più salutare. In quanto ai tuoi commenti sul mio post, ti sono grato per la tua approvazione. Un abbraccio. Piero 🙂

      Piace a 2 people

      1. La mia non è approvazione Piero, mi fai sentire quasi come un giudice :), piuttosto cerco di esprimere ciò che quelle parole hanno suscitato in me. Commento solo se un post mi colpisce interiormente, e il tuo lo ha fatto, credimi 🙂

        Piace a 1 persona

        1. Vedi, come ho già detto nel mio post “Comunicazione 4.0”, la comunicazione telematica difetta incredibilmente di corretta interpretazione. Se avessi pronunciato la parola “approvazione” di persona, con un determinato tono di voce, con una particolare espressione del viso, con talune gestualità, a te non sarebbe venuto mai in mente di pensare a cotanto formalismo. Ti ringrazio per aver sottolineato che il mio post ha suscitato delle emozioni. È ciò che volevo. Ti abbraccio. 🙂

          "Mi piace"

          1. E’ vero, ed è una delle cose che influisce di più sulla comunicazione telematica, rendendola a volte distorta e contorta. In questo caso però non si tratta di comunicazione ma della parola in se, indipendentemente se espressa via web o di persona. Parliamone: “approvazione” significa, almeno per me, che ho bisogno di trovare riscontro negli altri, che scrivo per avere un giudizio sui pensieri, a volte profondi e a volte bislacchi, che mi attraversano la mente. Approvazione significa condividere quel pensiero, pensarla allo stesso modo. Spesso non è così, ci sono anche le critiche ed è giusto che ci siano. Sono il sale che rende il tutto più saporito, permette di vedere le cose da un’altra prospettiva, e di immedesimarsi in altre persone che hanno punti di vista diversi. Certo, nel mondo del web è ancor più difficile raggiungere questo equilibrio, il più delle volte alcune critiche sono espresse con cattiveria, oppure chi scrive il post ha reazioni piuttosto permalose e da un commento può nascere un conflitto piuttosto antipatico. Un vero peccato. Ci sono passata altrove, qualcuno mi ha addirittura massacrata virtualmente, derisa e offesa pesantemente con gusto sadico, ma… eccomi qua di nuovo, piena di speranza. Forse non ho espresso in pieno ciò che intendo, ma in questi casi cerco sempre di approfondire e chiarire, proprio per evitare sgradevoli inconvenienti. Con te, ovviamente, non potranno mai verificarsi 🙂 Ricambio l’abbraccio

            Piace a 1 persona

    1. Mia carissima Giusy, tutto ciò che pubblico ad eccezione delle citazioni, è mio. 🙂 Grazie dunque per i complimenti… sei davvero gentile a pensare quelle belle cose di me. Un abbraccio a te. Piero.

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.