Parte VI – Liebster Award ricevuto da: MARISA COSSU, AZZURRADB, PENSIERISPARSI, POESIAECULTURA

LIEBSTER AWARD RICEVUTO DA:

MARISA COSSU, AZZURRADB , PENSIERISPARSI e NICO di POESIACULTURA

coccarda
Ho ricevuto gradite nomination al LIEBSTER AWARD da quattro blogger che ammiro e stimo molto.

MARISA COSSU

MarisaCossu
[Clicca sull’immagine per accedere al sito]

AZZURRADB 

Azzurra
[Clicca sull’immagine per accedere al sito]

PENSIERI SPARSI DI UNA PSICOPATICA

Pensierisparsi
[Clicca sull’immagine per accedere al sito]

NICO di POESIA E CULTURA

Nico
[Clicca sull’immagine per accedere al sito]
Prima di entrare nel vivo dei TAG, mi vorrei soffermare sui blogger che mi hanno nominato.
MARISA COSSU.
Marisa è una scrittrice e pittrice, amante della letteratura e dell’arte. Ha approfondite conoscenze e specifiche competenze professionali in campo psicopedagogico. Si occupa di psicologia dello sviluppo umano oltre che di pedagogia e di didattica interdisciplinare. Già questo curriculum dovrebbe suscitare grande curiosità e ammirazione per tutto ciò che ha il piacere di condividere con noi tutti. Ma a ciò bisogna aggiungere che questa artista di grande spessore è, e rimane, una donna di squisita gentilezza e di grande sensibilità che mette a proprio agio qualunque “comune mortale” come me. Grazie infinite Marisa!
Tra i vari scritti di Marisa che ho letto, mi permetto di riportare uno stupendo brano tratto da “La città si risveglia“:
“È presto per i Palazzi:
il potere attende di spingere i bottoni
ed esce dalla sua tana a sole alto
come un gobbo porta-fortuna
a mostrare le sue banali fattezze umane.”
 
Amo molto i blog di AZZURRA DB e PENSIERISPARSI, sono frizzanti, ricchi di avvenimenti, e di conseguenti sensazioni, tratti dal quotidiano. Mi permetto di suggerire ad entrambe di continuare ad essere esattamente come sono, non cedendo alle lusinghe di una società che ci vorrebbe tutti cambiati dentro, prima ancora che fuori. Tutti hanno pregi e difetti e ciascuno di noi crede che agli altri interessino solo i secondi. In realtà, ho imparato che in giro c’è molta meno superficialità di quanto si creda. Certo non c’è quel clima di grande fiducia e di belle aspettative per il futuro, ma non vedo perché ogni essere umano non debba sorprendersi a scoprire le medesime concrete speranze nei propri simili. Se non fosse stato sempre così, e se non si fosse ripartiti da quella capacità anche nei momenti storici più bui e oscurantisti, l’umanità si sarebbe estinta da un pezzo. Perciò, mie care amiche, avete una grandissima fortuna: siete giovani, intelligenti e belle. Avete il mondo e la vostra vita nelle mani. Fate ciò che ritenete meglio per voi stesse e continuate a mantenere quello spirito giovane e forte che vi contraddistingue. Coerenza e tenacia ripagano sempre, anche se ci dovessero mettere un po’ di tempo.
NICO di POESIA e CULTURA è un vero pozzo di scienza. Anzi di Filosofia. I suoi post sono sempre ricchi di spunti e riferimenti a dottrine filosofiche, tanto competenti da far invidia a chiunque. Di lui mi colpisce molto l’accuratezza con cui compone i suoi articoli, non trascurando mai di corredarli di illuminanti brani, estrapolati da letture e da opere di grandi filosofi e pensatori. Ammiro molto la generosità di voler condividere con noi il suo acume intellettivo e le sue profonde riflessioni, ma sono vieppiù ammirato perché sa calibrare la discussione, proporzionandola alle problematiche di tutti i giorni, specie alla crisi di valori e di cultura, ancorché a quella economico-finanziaria in cui maggiormente il mondo occidentale sta versando.
A Marisa Cossu, AzzurraDB, PensieriSparsi e Nico di Poesia&Cultura, faccio i miei più vivi complimenti – con un applauso -, per la loro invidiabile bravura.
congrat
Infine, domande che mi sono state rivolte.

da AZZURRA DB

1. Come definiresti il tuo blog in 5 aggettivi?
Lascerei ai lettori “l’ardua sentenza”. Tuttavia, la più intrigante definizione che mi ha dato una blogger è stata “antropologia dell’anima”. Fino alla socratica cura dell’anima-intelligenza attuata attraverso la conoscenza ci potevo provare. Ma a livelli ben più modesti…
2. E te stesso?
Assetato di conoscenza.
3. A cosa non rinunceresti mai?
A leggere, a scrivere, a discutere, a confrontare idee e opinioni. Alla libertà del pensiero. Alla libertà della mia mente da ogni costrizione. Alla libertà individuale.
4. Cosa ti fa arrabbiare?
L’ignoranza che indossa abiti pregiati, s’imbelletta e s’appronta per affrontare il mondo millantando intelligenza.
5. Cosa ti rilassa?
Le sfide più ardite. Mi fanno sentire benissimo.
6. Quale libro rileggeresti all’infinito?
Irrinunciabilmente “Molte vite, un solo amore” di Brian Weiss
7. Quale film suggeriresti a chiunque?
“Salvate il soldato Ryan” di Steven Spielberg. Non è solo un film di guerra. Il più grande riconoscimento per come il regista e gli attori, tra cui Tom Hanks, sono riusciti a riprodurre la drammaticità dello sbarco in Normandia, lo ha ricevuto proprio dai reduci del D-Day. È istruttivo per le nuove generazioni cui raccontare che se non ci fosse stato il sacrificio di migliaia di giovani alleati nel corso del D-Day e dell’intera II Guerra Mondiale, credo che noi non saremmo nemmeno nati. E la “razza” avrebbe imperato. Più atrocemente di come stia facendo oggi grazie al potere economico.
8. Hai mai pianto di gioia?
Ho riso per la tristezza. M’è venuto più facile.
9. La più brutta figura che hai fatto?
Ho sconvolto la mia vita per una persona che non lo meritava. Non me lo perdonerò mai. Quando ci penso, ancor oggi mi sento un verme.
10. A quante persone sorridi al giorno?
Tutte. Indistintamente. Un sorriso è una medicina contro molte malattie. Anche quelle altrui.

da PENSIERI SPARSI

1.Hai qualche ossessione?
Be’ basta leggere i miei post per capire qual è la mia ossessione. Cerco di spiegarla con W. Goethe: “Tutto ciò che passa non è che un simbolo, l’imperfetto qui si completa, l’ineffabile è qui realtà, l’eterno femminino ci attira in alto accanto a sé”.
2.Quanto tempo dedichi al tuo blog?
Dipende dai periodi. A volte mezze giornate, altre volte le sole ore notturne, tra le 23 e le 3-4 del mattino.
3.Passato buone vacanze?
È una domanda da fare a uno che vive a 100mt. dalla spiaggia? Le vacanze qui sono una bolgia infernale o quasi. Soprattutto di notte quando in ogni villa vicina c’è almeno una festa con musica a tutto volume fino alle ore 2.
4. Ultimo concerto a cui sei stato/a?
Nina Zilli forever… “cinquantamilaaa lacrimeeeee”. Ebbene sì, Nina Zilli nonostante io sia un appassionato di tutta la musica, dal jazz alla classica, passando per lirica, funk, blues, leggera etc etc per approdare al mio primo amore: hard rock. E poi, Nina è un’interprete fantastica.
5. Prossimo concerto a cui andrai?
Spero a quello della rock band in cui suona mio figlio. Ma lui non mi dice mai dove tengono i concerti…
6. Hai mai incontrato qualcuno di famoso?
Avendo viaggiato molto… sì, ne ho incontrati tanti. Sarebbe un lungo elenco. Citerò: per la grande simpatia il Principe Emanuele Filiberto (credo il primo selfie della storia, quando ancora non c’erano gli smartphone); per la bellezza mozzafiato Anna Falchi; per la sorprendente avvenenza dal vivo Valeria Marini e Alba Parietti; per l’arguzia e il brio Aldo, Giovanni e Giacomo; per lo spirito verace Iva Zanicchi; per l’altezza (1,83! ma solo per quella): Cristina Chiabotto; per la tenebrosa sensualità: Laura Morante; per la delusione: Paola Perego; per le risate a crepapelle: Dario Vergassola.
7. Ultimo libro acquistato?
“Otto marzo”, della mia vicina di casa Cecilia Betty Visaggio, per i tipi della CSA
8. Ultima sbronza da ricordare?
Boh, è passato tanto tempo. Quella epica però è stata da adolescente dove con un espediente mi fecero scolare mezza bottiglia di Amaretto di Saronno. Se oggi ne sentissi solo l’odore, sverrei.
9. Mare o montagna?
Risposta ovvia ma non ho mai disdegnato la montagna perché, nonostante le mie origini marinare, so sciare, anche piuttosto bene.
10. Estate o inverno?
Dal punto di vista meteorologico, estate forever. Dentro di me inverno. Una leggiadra Milady che mi riscaldi il cuore, disponibile da qualche parte, per caso? 🙂

da NICO di POESIA E CULTURA.

Le domande di NICO sono più “culturali” e meno “curiose”… 🙂
1) Cos’è per te il Tempo?
Una delle quattro dimensioni dell’universo. Secondo le teorie relativistiche lo spazio e il tempo non sono separati ma facenti parte di un continuum di cui gli eventi sono i punti che corrispondono ad un fenomeno che si verifica in una certa posizione spaziale e in un certo momento. Per i profani è una convenzione, non del tutto esatta.
2) Hai mai letto un libro di Filosofia e uno di Economia e Finanza?
Certamente. Diciamo che la filosofia ha acceso la mia fantasia fino al momento dell’ingresso nel mondo del lavoro, dove l’economia e la finanza l’hanno inevitabilmente costretta in un secondo piano. Tuttavia, in campo filosofico sono ancora molto legato al “sapere di non sapere” e alla scoperta dell’anima umana socratica. Ho letto molti altri ovviamente: Aristotele, Platone, Kant, Cartesio, Hume, Hegel, Marx, Nietsche, e più recentemente un filosofo orientale fuori degli schemi: Osho con la sua “perfetta imperfezione”. In campo economico sostengo le teorie keynesiane che si contrappongono alle leggi dell’economia classica che vorrebbe utilizzare solo il timone dell’equilibrio tra domanda e offerta. Certo di Keynes si potrebbe criticare la scelta anche dell’industria bellica come fattore di sviluppo economico di una Nazione. Ma il fattore occupazione guidato almeno parzialmente dallo Stato per scongiurare le crisi economiche non sarebbe, oggi, da criticare. Il New Deal di Roosevelt degli anni ’30-40 tirò fuori gli USA dalla più profonda crisi economica della Storia dell’umanità con programmi di occupazione di forza lavoro a carico dello Stato federale.
3) In quale modo ti informi su quanto accade in politica, oggi in Italia?
Quotidiani, internet. Più parzialmente telegiornali. Ma è uno spettacolo tragi-comico.
3) Sai dirmi gli ultimi 3 Presidente della Repubblica Italiana?
Ciampi, Napolitano, Mattarella. Prima di Ciampi, Scalfaro. La mia ammirazione va solo a Napolitano.
4) Conosci altri Genocidi oltre a quello della Shoa ?
Troppi purtroppo. Armenia, Cambogia, Liberia, Rwanda, ex Yugoslavia. Davvero troppi.
5) Dimmi una frase famosa che ti ha colpito, in 3 secondi senza pensare.
“Una volta il maggiore vanto di un essere umano era quello di poter affermare: civis romanus sum” (sic, JF Kennedy nel famoso discorso a Berlino “Ich bin ein berliner”, nel 1963, in seguito alla costruzione del muro da parte della DDR).
6) Estate o Inverno
Estate fuori. Inverno dentro. (vedi risposte ad AZZURRA DB)
7) Conosci il significato di queste sigle, NO, I.N.P.S., C.R.I.F, A.B.I., P.S.D.I., U.N.I.R.E
Provincia di Novara, Ist. Naz. Previdenza Sociale, Centrale Rischi Finanziari, Assoc. Bancaria Italiana, Partito Social Democratico Ita., Unione Nazionale Ippica… (so che ha a che fare con l’Ippica ma l’acronimo, non saprei)
8) Mare o montagna.
Mare e montagna. (vedi risposte ad AZZURRA DB)
9) Se dico Toto, tu cosa rispondi?
Gruppo musicale rock americano della seconda metà degli anni ’70.
10) Cos’è il Dubbio?
Una delle doti e attitudini più importanti dell’intelligenza umana.